Un’isola, anzi no, anzi si

Guardando le foto di Mont-Saint-Michel di repertorio si vedono le macchine parcheggiate fin sotto il monte. Un mega parcheggio dominava la spianata di fronte alla porta di ingresso all'abbazia perché, anche con la marea alta, il monte non era più un'isola. Uno scempio. Alcuni anni fa è stato deciso che l'insabbiamento della foce del fiume doveva finire e bisognava restituire alla natura la sua naturale conformazione. Con un grosso investimento è stato eliminato il parcheggio sotto il monte e ne è stato costruito uno più grande a 2 km, è stata costruita una passerella sopraelevata percorribile a piedi o con le navette. In alcuni giorni dell'anno, quando il fenomeno delle…
Read More